Leggi il documento

La pubblicazione Competenze Green 2021 rappresenta una rassegna fondamentale sui processi di transizione ecologica intrapresi dai settori di industria e servizi in Italia.

Il volume inquadra le politiche europee e nazionali per la transizione verde, nonché fornisce uno dei focus più aggiornati sulle tendenze della green economy, sugli investimenti verdi del comparto produttivo italiano, sulla domanda di green jobs e competenze green, fornendo altresì degli approfondimenti sui settori produttivi più coinvolti nella “transizione verde”.

Le politiche europee per la transizione verde.

La centralità della transizione ecologica nelle politiche europee per la ripresa e resilienza, ha fatto sì che nel volume si inquadrassero gli interventi politici e legislativi comunitari più significativi. In questa parte, si fornisce una panoramica dei documenti di policy e normativi a partire dal Green Deal europeo, per poi passare ai riferimenti alle competenze green contenuti nella “New Skills Agenda”. Vengono, quindi, menzionati i contenuti essenziali del Piano d’Azione per l’Economia circolare e le componenti dedicate alla transizione verde nel nuovo Programma di ricerca “Orizzonte Europa”.

Le competenze green per la transizione ecologica del PNRR, l’economia circolare e gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile.

Si analizzano inoltre la Missione 2 - Rivoluzione verde e transizione ecologica – del PNRR; i progetti “faro” per l’economia circolare, ed anche alcuni obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite allo scopo di mettere in evidenza in quali ambiti tematici ricadranno le competenze dei profili professionali impegnati in una produzione più sostenibile ed ecologica. La pubblicazione analizza anche quali sono le principali trasformazioni in corso nella prospettiva della Green Economy e le implicazioni dal punto di vista della necessità di nuove competenze green nel mercato del lavoro.

La domanda di green jobs e le imprese che investono in green economy.

Nel 2021 le entrate di Green Jobs programmate dalle imprese sono state 1,6 milioni, pari al 34,5% del totale dei contratti previsti nell’anno I dati sui principali Green Jobs indicano la rilevanza delle tematiche della transizione ecologica nelle figure della logistica (addetti alla gestione dei magazzini, del personale non qualificato addetto all’imballaggio e degli addetti allo spostamento delle merci), negli ambiti dell’ICT (analisti e progettisti di software e tecnici esperti in applicazioni), per le professioni del settore edilizio (muratori, elettricisti e installatori), ma anche per gli specialisti nella commercializzazione di beni e servizi (ad esempio esperti nel marketing) e per il personale dedicato all’acquisto e alla vendita.Nell’industria, l’incidenza di Green Jobs sul totale delle entrate è molto elevata, pari al 68,6% mentre per i servizi si attesta al 20,9%.

La richiesta di competenze green nel 2021

Le competenze green, ossia l’attitudine al risparmio energetico e alla sostenibilità ambientale, ricoprono un ruolo rilevante nelle richieste delle imprese. Per oltre 3,5 milioni di posizioni, pari al 76,3% del totale delle entrate programmate dalle imprese, la competenza verde è ritenuta necessaria per svolgere la professione, e per il 37,9% delle entrate totali il grado di importanza di questa skill è considerato elevato. Il 2021, infatti, ha registrato il recupero degli investimenti delle imprese nella Green Economy: il 24,3% delle aziende dell’industria e dei servizi ha investito in tecnologie e prodotti green (+3 punti percentuali rispetto al 2019) e il 52,5% ha investito in competenze green, ripristinando la dinamica positiva che si osservava prima della pandemia. La pubblicazione analizza anche quali sono le figure professionali più richieste per competenze green e la richiesta di competenze green in relazione ai titoli e agli indirizzi di studio.

Competenze Green. Costruzioni, meccatronica e servizi avanzati di supporto alle imprese

Anche nell’edizione di questo anno, sono stati selezionati i settori delle costruzioni, della meccatronica e dei servizi avanzati alle imprese, comparti caratterizzati dalla numerosità delle entrate e dalla rilevanza dei profili per cui sono necessarie le competenze green sul totale delle entrate programmate. Costruzioni e servizi avanzati di supporto alle imprese evidenziano valori superiori alla media, sia per le entrate con competenze green ritenute necessarie (rispettivamente 78,6% e 81,1% contro 76,3% di media), sia per le entrate per cui sono ritenute di elevata importanza le competenze green (rispettivamente 41,7% e 40,8% contro 37,9% di media).

Scarica il pdf del volume competenze green 2021

Licenza Creative Commons
Sistema Informativo Excelsior di Unioncamere-ANPAL, Sistema Informativo Excelsior è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione 4.0 Internazionale.