Oltre 21mila contratti di lavoro programmati in più (+5,7%) ad ottobre 2019 rispetto ad ottobre 2018 e 100mila in più (+10,6%) nel trimestre ottobre e dicembre rispetto a quello corrispondente dell’anno precedente. A creare maggiori opportunità di lavoro saranno, per l’industria, alcune delle filiere distintive del Made in Italy, con in testa la meccatronica, seguite dalla metallurgia e fabbricazione di prodotti in metallo. Per i servizi, la filiera del turismo si conferma quale traino della domanda di lavoro, ma sarà consistente anche l’apporto del comparto servizi informatici e delle telecomunicazioni. Particolari difficoltà per le imprese a reperire laureati in discipline STEM. Per approfondimenti leggi il comunicato stampa ed Excelsior INFORMA.

DASHBOARD

Consulta grafici e tabelle sui fabbisogni professionali delle imprese

Accedi

Vai all'inizio della pagina