E’ disponibile la banca dati con le previsioni annuali 2016, che consente elaborazioni a livello nazionale, regionale e provinciale. Costruisci tabelle e grafici personalizzati consultando la Banca dati Excelsior con i dati statistici sui fabbisogni delle imprese per professione, settore, titolo di studio. Accedi alla banca dati.

In occasione di Job&Orienta 2016 sono distribuite le guide e le analisi dedicate ai giovani che si affacciano al mondo del lavoro. Consulta l’area pubblicazioni per leggere “Il lavoro dopo gli studi - la domanda di laureati e diplomati nel 2016”“Laureati e lavoro: gli sbocchi professionali dei laureati nelle imprese italiane per il 2016” e “Diplomati e lavoro: gli sbocchi professionali dei diplomati nelle imprese italiane per il 2016”.

Nel 2015 l’8,8% delle imprese ha ospitato giovani in percorsi di alternanza scuola-lavoro e sono stati oltre 165mila i giovani coinvolti. Anche in considerazione del ruolo fondamentale del sistema camerale nella diffusione e promozione dell’alternanza scuola lavoro, il Sistema informativo Excelsior effettuerà sistematicamente un monitoraggio quantitativo e qualitativo dell’utilizzo di questo strumento da parte delle imprese. Per approfondimenti sull’alternanza e sul ruolo formativo delle imprese clicca qui.

Sono disponibili i bollettini annuali sui programmi occupazionali delle imprese per il 2016. Le previsioni nazionali, che riguardano circa 960mila entrate, sono articolate per regioni e province, per le quali sono disponibili i bollettini di analisi e un’ampia documentazione statistica. Accedi alla sezione bollettini annuali per consultare i materiali per l’area territoriale che ti interessa.

Sono il 19,5% le imprese italiane con dipendenti hanno effettuato o effettueranno assunzioni nel 2016, con un recupero di oltre 6 punti rispetto al minimo storico del 2013. Per le imprese che esportano e che realizzano innovazioni, la propensione ad assumere è ampiamente superiore alla media (rispettivamente, 36% e 34%): ciò conferma che la strada da intraprendere per sviluppare l’occupazione è quella dell’internazionalizzazione, della digitalizzazione, dello sviluppo degli investimenti nella direzione della manifattura 4.0, del sostegno alle start up tecnologiche. Per approfondimenti leggi il comunicato stampa e la pubblicazione Excelsior Informa – fabbisogni occupazionali delle imprese dell’industria e dei servizi

Tra le 20 professioni “high skill” che presentano i più elevati tassi di crescita rispetto allo scorso anno, molte appartengono alle filiere professionali più innovative e strategiche: professioni digitali (tecnici gestori di reti e di sistemi telematici +82%, progettisti e amministratori di sistemi +42%, tecnici web +41%), professioni green (tecnici dell'esercizio di reti idriche ed energetiche +51%, tecnici fisici e geologici +50%, tecnici del controllo e della bonifica ambientale +32%), professioni culturali e creative (tra cui gli operatori della filiera audiovisiva e cinematografica (+30%) professioni legate al monitoraggio avanzato dei processi manifatturieri. Per approfondimenti clicca qui o leggi il comunicato stampa.

Area politiche attive del lavoro
Unioncamere

Piazza Sallustio, 21
00187 Roma
Tel.: 064704351-507-512-213

ITALIANO
Vai all'inizio della pagina